Corso di educazione all'emotività per ragazzi adolescenti

Corso di educazione all’emotività per ragazzi adolescenti

Sentimentiamoci – Educazione all’emotività attraverso la musica.

Per ragazzi da 14 a 18 anni

La difficoltà di esprimere in modo adeguato i propri sentimenti e le proprie emozioni è uno dei tratti caratteristici del periodo adolescenziale. Uno dei motivi che causano questa inadeguatezza espressiva degli adolescenti è da ricercarsi nella non capacità di ascolto di se stessi e degli altri, e nella non abitudine e per certi versi alla inabilità al confronto costruttivo e alla tolleranza del pensiero altrui. D’altronde gli esempi che vengono mostrati attraverso i media parlano di continui litigi e lotte per affermarsi a discapito di chiunque osi mettersi sul nostro percorso. Chi non ce la fa, è un perdente, un fallito. La sempre più dilagante “depressione giovanile”, un fenomeno che ormai viene presentato quasi  come inevitabilmente connaturato al periodo adolescenziale, e non un problema sociale su cui intervenire attraverso percorsi educativi, coinvolge in gradi differenti, percentuali altissime della popolazione giovanile, con conseguenze che vanno da un “innocuo” atteggiamento di disinteresse verso tutto e tutti ad inaspettati  attacchi di aggressività, verso se stessi o verso gli altri, quando non sfociano in vere e proprie situazioni patologiche. Queste dinamiche vengono evidentemente acuite da situazioni oggettive di disagio familiare, che aggravano un quadro generale già difficile e rendono ancora più difficile per i ragazzi mantenere un comportamento equilibrato e un atteggiamento positivo verso gli altri e verso se stessi. Sentimentiamoci è un percorso di educazione attraverso la musica e di espressione  corporea incentrato sulle parole ascolto, confronto ed espressività.

Il percorso si divide in due grandi momenti: fase di ascolto e confronto e laboratorio di espressività. Nella parte di ascolto e confronto, si susseguiranno una serie di ascolti musicali, proposti esclusivamente dai ragazzi sulla base dei loro gusti e dei loro stati d’animo. Le canzoni verranno analizzate dal punto di vista delle emozioni trasmesse e dei ricordi o delle immagini suscitate, diventando infine oggetto di piccole
discussioni guidate tra i ragazzi sulle tematiche emerse nei brani. Le canzoni ritenute maggiormente significative dal punto di vista delle emozioni e dei significati trasmessi, saranno il trait d’union con la seconda parte del percorso, quella espressiva. I testi delle canzoni selezionate, verranno letti, elaborati ed infine drammatizzati. Questo sarà lo spunto per un percorso di espressione corporea a base di giochi-esercizi sulle emozioni, per imparare a trovare il giusto equilibrio tra il controllo e la liberazione delle proprie emozioni.

Per la fase di ascolto/confronto ci si propone di potenziare la capacità di:

–  ascolto delle proprie emozioni
–  ascolto delle emozioni e dei pensieri altrui
–  ascolto critico della musica
–  accettazione e tolleranza del pensiero altrui
–  cogliere le positività nel pensiero di ciascuno
–  costruire elaborazioni collettive a partire dai singoli individuali punti di vista

Per quanto riguarda il laboratorio di espressività, si mira a:

–  stimolare l’emersione e il superamento di vissuti traumatici
–  dare sfogo alle tensioni e alle emozioni dei ragazzi
–  trovare un modo equilibrato di esprimere i propri sentimenti
–  sviluppare l’empatia

 Per contatti

segreteria@laboratorimusicali.org

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *