La disabilità è la condizione personale di chi, in seguito ad una o più menomazioni, ha una ridotta capacità d’interazione con l’ambiente sociale rispetto a ciò che è considerata la norma, pertanto è meno autonomo nello svolgere le attività quotidiane e spesso in condizioni di svantaggio nel partecipare alla vita sociale.

Sedute di musicoterapia per il trattamento delle disabilità motorie

Sedute di musicoterapia per il trattamento delle disabilità motorie

La disabilità motoria

La disabilità motoria, che in Italia interessa oltre un milione di persone, comprende un’ampia varietà di condizioni. Di fatto il movimento può essere danneggiato in uno degli aspetti che lo caratterizzano e precisamente: il tono muscolare, la postura, la coordinazione e la prassia.

Con il termine tono muscolare si intende l’attività del muscolo che si mantiene e si adatta ai bisogni delle azioni da svolgere che si realizzano grazie alle cellule nervose che innervano il muscolo.
La postura corrisponde all’atteggiamento spaziale assunto dal corpo umano in seguito a una distribuzione differenziata del tono muscolare dipendente dalla personalità, dallo stato d’animo, dal sesso, dall’età e da eventuali patologie.
La coordinazione, invece, è la capacità di eseguire un movimento, controllandolo e regolandolo in base alle necessità.
Infine, la prassia è l’abilità di compiere correttamente gesti coordinati e diretti al perseguimento di uno scopo.

Il movimento può essere concepito sia come un corpo in azione impegnato nel perseguimento di un fine sia come un corpo in azione che si relaziona con l’ambiente. Affinché il movimento sia illeso sono dunque necessarie sia l’integrità delle diverse vie motrici, sia l’integrità del “dialogo tonico” con l’ambiente circostante e della dimensione affettiva che questa presuppone.

Disabilità motoria e musicoterapia

Per tutti i casi di disabilità motoria chiaramente manifestata occorre ricorrere a interventi che hanno la funzione di evitare le complicazioni legate alla patologia. Si tratta per la maggior parte dei casi di azioni multidisciplinari rivolte alla cura e al trattamento delle complicanze associate alla patologia motoria. Di fatto, la minorazione motoria molto spesso, se non sempre, influisce sulla capacità di apprendimento in genere del soggetto che ne è colpito. Così, l’esercizio motorio influenza la capacità di astrazione e la possibilità di comprendere il mondo, ostacolando il processo mentale e rendendo difficile se non impossibile il concretizzarsi di alcune esperienze.

L’intervento musicoterapico ha come obiettivo generale quello di mettere l’individuo o il gruppo nella possibilità di esperire momenti che favoriscono la conoscenza del sé, del rapporto oggettuale, lo sviluppo dell’autonomia, dell’autostima e di altre abilità in grado di sopperire al deficit nel contesto sociale. Si tratta in definitiva di puntare a rendere la persona disabile, quanto più possibile autonoma nella gestione pratica di se stessi e nella propria dimensione emotiva.

Obiettivi più specifici invece variano a seconda del tipo di patologie presenti, delle età e del numero di partecipanti.

Per contatti

Operiamo in tutta Italia: Trentino-alto adige, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Valle d’ Aosta, Emilia-Romagna, Liguria, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Basilicata, Sardegna, Calabria, Sicilia. Per informazioni, potete contattarci alla mail segreteria@laboratorimusicali.org

One Response »

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *