Sedute di musicoterapia per il trattamento della disortografia

Sedute di musicoterapia per il trattamento della disortografia

Disortografia

La disortografia è un disturbo specifico della scrittura che non rispetta regole di trasformazione del linguaggio parlato in linguaggio scritto non imputabile alla mancanza di esperienza o a deficit motori o sensoriali. Alla disortografia si affianca spesso la Disgrafia che è un disturbo del ritmo neuromotorio della scrittura (nulla a che fare con la calligrafia) non sempre dipendente da altri disturbi specifici dell’apprendimento. I sintomi della disortografia possono essere omissioni di grafemi o parti di parola (es. pote per ponte o camica per camicia), sostituzioni di grafemi (es. vaccia per faccia; parde per parte), inversioni di grafemi (es. il per li; spicologia per psicologia).

Musicoterapia e Disturbi Specifici di Apprendimento

Ciò che caratterizza il bambino con disturbo specifico di apprendimento è la presenza di un impaccio considerevole nello svolgimento di tutte quelle attività che richiedono un’integrazione di più competenze di base; è proprio l’intreccio di capacità diverse che mette a dura prova il soggetto nel suo processo di apprendimento scolastico.

Queste difficoltà riguardano infatti il difficile uso delle seguenti competenze:
–         Coordinazione oculo – manuale
–         Integrazione visivo – uditiva
–         Integrazione percettivo – motoria
–         Integrazione spazio – temporale
–         Memorizzazione visivo – uditiva
–         Memorizzazione visiva sequenziale
–         Memorizzazione uditiva sequenziale
–         Competenze meta – fonologiche
–         Simbolizzazione grafica sequenziale
–         Decodifica visiva sequenziale

In particolare, la Disortografia compromette le seguenti abilità di base:

–         Difficoltà di linguaggio
–         Scarse capacità di percezione e discriminazione visiva e uditiva
–         Organizzazione e integrazione spazio-temporale non ancora acquisita
–         Processo lento nella simbolizzazione grafica.
–         Dominanza laterale non adeguatamente acquisita

La musicoterapia, attraverso l’utilizzo dello strumentario, consente di strutturare esercizi-gioco che favoriscano l’acquisizione e il consolidamento di queste competenze, il tutto in uno contesto piacevole e divertente per il ragazzo. Inoltre, lo strumentario si presta ad essere utilizzato come canale di sfogo di tensioni accumulate a scuola, in famiglia, nel gruppo dei pari. I disturbi specifici dell’apprendimento infatti, portano con se in molti casi, un “corredo” doloroso per il ragazzo, composto dalla frustrazione per le attese deluse dei propri genitori, gli scherzi dei compagni e la consapevolezza di avere “qualcosa che non va”. L’aspetto emotivo del ragazzo pertanto sarà da considerarsi una priorità all’interno del trattamento musicoterapico.

Per contatti

Operiamo in tutta Italia: Trentino-alto adige, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Valle d’ Aosta, Emilia-Romagna, Liguria, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Basilicata, Sardegna, Calabria, Sicilia. Per informazioni, potete contattarci alla mail segreteria@laboratorimusicali.org

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *