Musicoterapia per Autismo ad alto funzionamento, Sindrome di Asperger, a Pavia, Milano, Monza e Brianza, Alessandria, Novara, Vercelli, Piacenza

Musicoterapia per Autismo ad alto funzionamento, Sindrome di Asperger, a Pavia, Milano, Monza e Brianza, Alessandria, Novara, Vercelli, Piacenza

Sindrome di Asperger

La Sindrome di Asperger (abbreviata in SA) è considerata un disturbo pervasivo dello sviluppo imparentata con l’autismo e comunemente considerata una forma dello spettro autistico “ad alto funzionamento”.

Gli individui portatori di questa sindrome (la cui eziologia è ancora ignota) sono caratterizzati dall’avere una persistente compromissione delle interazioni sociali, schemi di comportamento ripetitivi e stereotipati, attività e interessi molto ristretti. Diversamente dall’autismo classico, non si verificano significativi ritardi nello sviluppo del linguaggio o dello sviluppo cognitivo.

Alcuni sintomi di questa Sindrome sono correlati ad altri disturbi, come ad esempio il disturbo dell’apprendimento non verbale, la fobia sociale o il disturbo schizoide di personalità. La Sindrome di Asperger non viene diagnosticata solo con le proprie caratteristiche, ma anche con una vasta gamma di condizioni di comorbilità (disturbi non dovuti alla Sindrome), come depressione, ansia, disturbo ossessivo-compulsivo.

Alcune caratteristiche tipiche di questa sindrome sono:

– Limitate relazioni sociali, isolamento

  • Nessuna o poche relazioni durature; relazioni che variano da troppo distanti a troppo intense.
  • Interazioni con i coetanei difficili, goffe o sgraziate.
  • Egocentrismo inusuale, con una mancanza di attenzione verso gli altri e i loro diversi punti di vista; scarsissima empatia o sensibilità.
  • Mancanza di conoscenza delle convenzioni sociali; predisposizione a infrangere le regole sociali.

– Problemi di comunicazione

  • Una voce strana, monotona, magari in un volume insolito.
  • Parlare verso (piuttosto che con) gli altri, con poca preoccupazione circa la loro reazione di risposta.
  • Linguaggio buono superficialmente, ma troppo formale/ampolloso/pedante; difficoltà di afferrare un senso diverso oltre quello letterale.
  • Anomalie del comportamento comunicativo non verbale; in apparenza impassibile e con poca gestualità.
  • Anomalie dello sguardo e delle espressioni facciali; contatto visivo assente o troppo intenso.
  • Postura e linguaggio del corpo strano, goffo o sgraziato.

– Attività particolari

  • Interessi perseguiti con ossessione.
  • Circoscritti interessi che contribuiscono poco per un’aspettativa di vita più ampia, come collezionare fatti e dati di poco valore pratico o sociale.
  • Routine o rituali inusuali; i cambiamenti spesso sono sconvolgenti.

– Alcuni sintomi fisici

  • Difficoltà motorie nell’infanzia.
  • Goffaggine.
  • Andature bizzarre o anomale, movimenti strani o impacciati.
  • Anomalie di locomozione, di equilibrio, di destrezza manuale, di scrittura a mano.
  • Movimenti rapidi, ritmici e di imitazione.

Musicoterapia e Sindrome di Asperger

L’intervento musicoterapico nel trattamento della Sindrome di Asperger ha come obiettivo generale il porre la relazione al centro dell’intero percorso. In particolare, attraverso l’utilizzo del dialogo sonoro, si strutturano esercizi-gioco che consentano, a seconda della personalità del paziente, delle capacità pregresse, così come delle eventuali comorbilità, l’acquisizione, il mantenimento e il potenziamento delle capacità espressive e relazionali dei soggetti coinvolti. Inoltre la musica può aiutare a modulare la voce, attraverso il canto, così come può servire a muovere il corpo armoniosamente. La musica diventa necessariamente veicolo di comunicazione e quindi di contatto visivo nel suonare insieme, e allo stesso tempo è fonte di imprevedibilità nell’improvvisazione, e necessita di risposte rapide e adattamenti subitanei. Infine, la musica viene utilizzata come stimolo per l’emergere delle emozioni, per un loro riconoscimento e una espressione condivisa.

 Per contatti

Operiamo in tutta Italia: Trentino-alto adige, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Valle d’ Aosta, Emilia-Romagna, Liguria, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Basilicata, Sardegna, Calabria, Sicilia. Per informazioni, potete contattarci alla mail segreteria@laboratorimusicali.org

One Response »

  1. Buongiorno, sono un’educatrice e quest’anno ho l’occasione di lavorare con due ragazzi autistici ad alto funzionamento con un’evidente predisposizione musicale (polistrumentisti con orecchio assoluto).Il canale muiscale è fondamentale per loro che già seguono un progetto educativo musicale (band musicale) ma vorrei sapere se in musicoterapia ci sono dei giochi o esercizi che possono mettere l’utente in una condizione di ascolto e maggior riflessione evitando l’ossessività e l’egocentrismo.
    Grazie
    L.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *